Home
Proposta di Legge di Iniziativa Popolare per la legittima difesa dei beni e della casa PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 06 Aprile 2016 08:47
In questi giorni fino al 25 maggio è possibile firmare presso l’Ufficio Segreteria o Anagrafe nel comune nel quale si risiede, una raccolta di firme finalizzata all’approvazione del disegno di legge per potenziare la tutela della persona, della propria casa, dei propri beni e dei propri cari.

La proposta di legge è volta ha modificare art 614 del codice penale, in particolare degli art 1 e art 2:

Art. 1 (Modifiche all’articolo 614 del codice penale)
1. All’articolo 614 del codice penale sono apportate le seguenti modifiche:
a) Al primo comma le parole “da sei mesi a tre anni” sono sostituite dalle seguenti ”da uno a sei anni”;
b) Al terzo comma sono aggiunte le seguenti parole:”Ma si procede d’ufficio se il fatto è stato commesso per eseguire un delitto perseguibile d’ufficio”:
c) Al quarto comma le parole “da uno a cinque anni” sono sostituite dalle seguenti “da due a sette anni”;
d) Dopo il quarto comma è inserito il seguente: “Colui che ha posto in essere una condotta prevista dai commi precedenti non può chiedere il risarcimento di qualsivoglia danno subìto in occasione della sua introduzione nei luoghi di cui al primo comma”.
 
Auguri di Buona Pasqua PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 27 Marzo 2016 14:34
 
L' Amministrazione Comunale sul contenzioso Flajani PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 24 Marzo 2016 17:17
Qualcosa di cui parlare/scrivere.

Difficile credere che 2 panchine e 3 alberi abbiano fatto tanto discutere, scrivere e scandalizzato una comunità.

Abbiamo immaginato: “ma se una cosa di poco conto ha creato un vespaio di polemiche, cosa accadrebbe se i cittadini sapessero di fatti dalla portata ben superiore?”.

Ecco un tema interessante su cui sarebbe opportuno riflettere: Sentenza n. 694/2012 su contenzioso Flajani/Comune di Martinsicuro che condanna, quest'ultimo, al pagamento di euro 557.773,45 + interessi da calcolare dal 2004, oltre a 12.075,80 euro per rimborsi e spese processuali. Questa cifra, tra un anno, potrebbe raggiungere quasi 1.000.000,00 di euro. Questa sentenza segue la ben più famosa sul “Debito Franchi” di quasi 1.500.000,00 di euro che sempre NOI cittadini con le nostre tasse abbiamo dovuto sborsare.

Se tutto andrà come deve, NOI tutti avremo 2.500.000,00 di euro in meno per “l'attenta” politica che in questo inizio di campagna elettorale torna a preoccuparsi dei cittadini, per poi dimenticarsene il giorno dopo le elezioni, come?
 
Concessioni demaniali PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 15 Marzo 2016 11:15
Gli anni passano per tutti, ma a volte alcuni non riescono a rendersi conto di quanto le cose possano cambiare con il tempo. Non sappiamo come si concepiva il compito di amministratore pubblico ai tempi dell’ex Assessore Lattanzi; da parte nostra esiste un grande rispetto per le singole competenze e riteniamo che si debba evitare qualsiasi forma di interferenza. Allo stesso modo crediamo che sia alquanto azzardato sostenere che “un giallo interessa l’assegnazione delle recenti 3 concessioni demaniali”.

Esiste una Commissione Comunale esaminatrice che ha ritenuto di evidenziare nel verbale di assegnazione delle concessioni una anomalia tecnica. Della questione è stato investito il Segretario Comunale che avrà cura di valutare l’adozione di eventuali provvedimenti. Ovviamente sono fatti salvi i diritti dei privati che potranno mettere in pratica le azioni più opportune, qualora ritengano di essere vittime di raggiri o plagi, come sostiene l’ex Assessore.

Stabilito, pertanto, che (almeno per questa amministrazione) il politico non interferisce con le procedure di evidenza pubblica per motivi di trasparenza e correttezza, preme precisare alcuni aspetti su dichiarazioni dell’ex Assessore Lattanzi che denotano una certa superficialità.
 
Piazza Kolbe, chiacchiere da piazza! PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 15 Marzo 2016 11:13
La (p)olitica con la P minuscola torna far parlare di sè. Le elezioni amministrative si avvicinano ed è naturale che ci si prepari a questo importante appuntamento mostrando la giusta attenzione verso il paese, i cittadini e le piccole e grandi problematiche che “tornano” ad essere di primaria importanza.

Quello che non è normale è che la “piccola” politica mostri questa attenzione solo ed esclusivamente nel periodo pre-elettorale per tornare nel silenzio il giorno dopo dimenticando tutto e tutti: ci auguriamo che i cittadini più accorti se ne siano resi conto e che questo modo di fare, tipico degli ultimi due decenni del secolo scorso, non corrisponde alle esigenze di chi invece chiede risposte concrete a problemi concreti.

Con l'intervento fatto in piazza Kolbe l’Amministrazione Camaioni ha dato una risposta a chi la chiedeva da almeno 10 anni: numerosi Cittadini volevano maggiore sicurezza evitando che le auto attraversassero la piazza ignorando la presenza di persone (spesso anche bambini) che rischiavano di essere investiti, situazioni che negli anni passati si sono verificate.
 
Bike to Coast PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 15 Marzo 2016 11:09
In seguito alla riunione tenuta in Municipio nella mattinata di lunedì 29 Febbraio 2016 con i funzionari comunali, la ditta incaricata ed il direttore dei lavori, si è deciso che nella giornata di lunedì 14 Marzo p. v. inizieranno i lavori di completamento e valorizzazione turistica della pista ciclopedonale sul nostro litorale (progetto Bike to Coast). Si partirà dal lungomare sud di Villa Rosa risalendo verso nord: la prima fase dei lavori durerà 15 settimane circa per concludersi il 30 Giugno 2016.

Il cantiere tornerà operativo a partire dal 15 Settembre p. v. fino al termine dei lavori.

Per la fine del mese di Giugno si prevede di arrivare con i lavori fino alla zona dei Campeggi di Martinsicuro (via dei Pioppi – Turone).

Solo la prima parte dei lavori (da Villa Rosa Sud fino a via Baracca) interesserà l’intera carreggiata con accesso ai soli residenti ed ai clienti degli Hotel o degli stabilimenti balneari. Per la restante parte del lungomare, compatibilmente con le esigenze dell’impresa esecutrice, abbiamo chiesto la chiusura parziale del tratto, visto che per Villa Rosa centro si tratta solo di rinnovare la vernice e di installare la nuova cartellonistica.

In ragione dell’importanza dell’opera per il nostro turismo ed al fine di recare meno disagi possibili ai Cittadini ed agli Operatori del settore, abbiamo richiamato l’impresa sulla necessità di contenere al massimo i tempi di esecuzione e di comunicare con congruo preavviso eventuali novità che dovessero intervenire nello svolgimento dei lavori, al fine di darci la possibilità di far girare le informazioni per il bene e la tranquillità di tutti.
 
Approdo PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 15 Marzo 2016 11:06
Relativamente alle esternazioni del Consigliere Vagnoni sulla situazione dei pescatori e della zona approdo, vanno fornite alcune precisazioni.

Prima di usare frasi infelici come “prepotenza e arroganza di chi pensa di gestire questo paese come se fosse casa propria” sarebbe il caso di informarsi bene, in quanto numerosi sono stati gli incontri con la marineria professionale e sportiva locale oltre che con i funzionari regionali del Settore Trasporti (tutti verbalizzati). L’Assessore al Demanio, di concerto con il Sindaco, il Comandante Locamare e gli Uffici preposti, si è adoperato per fare in modo che fossero condivise il più possibile le scelte che porteranno ad un miglioramento sia in termini di fruibilità che di decoro della zona in questione. Oltre al regolamento generale, si è condiviso anche il regolamento sulla vendita del pescato. Pescato che sarà distribuito grazie alla realizzazione di una pescheria finanziata con fondi GAC che questa Amministrazione si è preoccupata di intercettare. Sarà facoltà della Giunta Comunale nominare una commissione per il controllo generale sul rispetto delle regole all’interno della pescheria.
 
Consiglio Comunale per venerdì 19 febbraio 2016 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 17 Febbraio 2016 09:14
 
Riunione per giovedì 11 febbraio PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Sabato 06 Febbraio 2016 10:08
 
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 7 di 85

Autenticazione

Non è necessaria l'autenticazione per inserire i commenti alle pubblicazioni!



Cerca nel sito

Ultimi commenti

Blog casuale

Democratica disinformazione
Come precisato a più riprese nel corso del Consiglio Comunale, l’ultima riflessione del PD sul bilancio dimostra ancora una volta una conoscenza molto confusa e frammentaria dei meccanismi amministrativi da parte degli esponenti della locale sezione o, più probabilmente, l’intenzione di ignorarli volutamente nel tentativo di creare cattiva informazione per un esclusivo tornaconto politico. Ricapitoliamo:

Il primo punto all’ordine del giorno recitava testualmente:

Disavanzo di amministrazione a seguito di riaccertamento straordinario. Approvazione modalità di ripiano ai sensi del Decreto Ministeriale del 2 Aprile 2015”.

Si tratta di un procedimento tecnico-contabile adottato, al pari di tutti gli altri Comuni, ai sensi del Decreto Legislativo 118/2011 che sulla base delle disposizioni del DM del 2 Aprile 2015, a partire dal bilancio di previsione dell’anno in corso, prevede che l’accertamento venga registrato solo a seguito di obbligazioni giuridicamente perfezionate.
Leggi tutto...

www.martinsicurocittattiva.it

Logo associazione Città Attiva Il sito internet dell'Associazione Città Attiva del Comune di Martinsicuro
"E' bello vivere per il proprio paese, ma è ancora più bello aiutare il proprio paese a vivere" J.F.Kennedy
Associazione Città Attiva - Sede in MARTINSICURO (TE), Via Venezia 27
web:http://www.martinsicurocittattiva.it email:direttivo@martinsicurocittattiva.it sms:3276190017

Visitatori on-line

 2 visitatori online